Brochure, dépliant o volantino?

Brochure, dépliant o volantino?

LEaMON marketing > Blog > News > Brochure, dépliant o volantino?

Qual è lo strumento migliore per la pubblicità della tua azienda?

Innanzitutto, è importante spiegare le differenze tra questi tre supporti cartacei:

  • La brochure, od opuscolo, è composta da un numero limitato di pagine (solitamente 8/16) rilegate assieme;
  • Il dépliant, o pieghevole, è un unico foglio stampato e ripiegato in più parti;
  • Il volantino, o flyer, è una pubblicazione cartacea stampata su di una o entrambe le facciate;

Capita la differenza strutturale è ora importante comprenderne la diversa funzionalità per essere così in grado di scegliere quale preferire in base alle necessità e agli obiettivi aziendali.

LA BROCHURE

La brochure è, generalmente, destinata alla presentazione di un’attività commerciale o a dare informazioni di carattere generale o pratico. Se lo scopo è quello di presentare nuovi prodotti e/o creare interesse intorno ad essi allora è il formato più indicato. Generalmente viene rilegato con un punto metallico, così da farlo assomigliare ad un piccolo catalogo. È lo strumento ideale da dare ai commerciali o ai rappresentanti per illustrare l’azienda e lasciarlo ai potenziali clienti.

IL DEPLIANT

Il dépliant, invece, ha lo scopo di pubblicizzare e informare in modo veloce, immediato. Il suo scopo è simile a quello di un volantino ma strutturalmente è molto più complesso e ricco di informazioni. Viene solitamente usato per promuovere e pubblicizzare eventi e attività commerciali in modo più esaustivo di un semplice flyer. Questo formato è ideale sia per lasciarlo nelle attività commerciali e nei bar sia per darlo come supporto ai commerciali e ai rappresentanti.

IL VOLANTINO

Questo tipo di strumento cartaceo viene utilizzato per informare in maniera veloce ed incisiva; viene usato per promuovere eventi, aziende, prodotti e offerte. Ci sono diversi formati (A5, cartoline, etc…) ma vengono preferiti quelli tascabili così che il fruitore lo possa conservare in tasca o in borsa. Spesso i flyer vengono lasciati nei bar, nei ristoranti, nei negozi e nelle palestre, insomma nei vari centri di aggregazione. Graficamente è importante che il messaggio sia immediato e chiaro, evitando quindi inutili fronzoli e giri di parole. Importante: deve contenere la famosa “Call to action”, ossia la chiamata all’azione: un elemento grafico che spicchi su tutto e che incentivi la lettura e l’acquisizione del flyer: una promozione, un’offerta, un invito al contatto etc…

Per concludere, è importante aver ben chiaro lo scopo della vostra comunicazione e la scelta del supporto ideale viene da sé.

Contattaci per un preventivo o per una consulenza, scrivi promo19 e avrai uno sconto del 20% sulla grafica.*
(*Promozione valida fino al 31/05/2019)

Alcuni nostri lavori:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *